Appena mi viene un buon titolo, lo metto

As soon as I think of a good title, I'll use it.

Io parlo di cose che conosco

autolesionistra:

kon-igi:

Stamattina a RadioUno incipit di radiogiornale con interviste strazianti a persone (nota di colore mediatica: tutte con accento meridionale) che si lamentavano dei tempi di attesa biblici per poter accedere a una mammografia, a una risonanza magnetica etc e notizia dei tagli alla sanità (3 miliardi) che presto il Governo (Go go go governo!) farà.

Ora, partendo dal presupposto che in più occasioni autolesionistra ci ha dimostrato quanto la sinistra sia capace di atti di autoerotismo sadomasochistico che pare il live action di 50 sfumature di grigio, vogliamo pensare per un attimo che il problema possa stare alla base?

Ora vi spiego come funziona la cura del benessere psico-fisico in Italia:

  • Mi prude il culo.
  • Cerco su internet il sintomo/ne parlo con la vicina di balcone (per i tecnolesi e gli over 60).
  • Ho un tumore cerebrale che mi ucciderà in due mesi.
  • Vado dal medico curante che:
    1 - Mi prescrive subito una risonanza magnetica con mezzo di contrasto al gadolinio previo ricovero di una settimana.
    2 - Mi suggerisce che il sintomo è un po’ vago per ricondurlo a una neoplasia cerebrale —> cambio medico finché non ne trovo uno che me la prescrive.
  • Mi lamento perché ho davanti a me 150 persone con lo stesso problema e quindi mi faranno la risonanza tra un anno, quando oramai sarò morto.

I medici di base, se vogliono lavorare, sono costretti a pronarsi davanti alle richieste più assurde, al punto che uno di questi una volta mi ha detto che aveva risolto molti dei suoi problemi non mancando mai di prescrivere uno sciroppetto alla vitamina B12 o iniezioni di iconografico Samyr (quanti di voi hanno mamme e nonne che in primavera fanno la cura di Samyr, comunemente detto in gergo 'il ricostituente per i rompicoglioni'?).

Se poi la fila dal medico è troppo lunga oppure scoprite di avere un tumore cerebrale la domenica, c’è una soluzione sociale a cui tutti hanno fatto ricorso nella loro vita: IL PRONTO SOCCORSO.

Fauna di un pronto soccorso qualunque:

  • Extracomunitario ubriaco.
  • Muratore incazzato con dito fracassato che è fuori a fumarsi una sigaretta quando lo chiamano.
  • Anziano demente da Casa di Riposo che non risponde alla chiamata perché è in coma da prima della caduta del Muro di Berlino.
  • Mamma che mio figlio sta morendo! mentre il bambino prende a calci il distributore del caffè per avere la cioccolata gratis.
  • Ragazzina che vuole un aborto perché il moroso gli ha messo una mano nelle mutande.
  • Uomo che ha letto su internet di avere un infarto e invece gli fa male una spalla per aver salutato troppo il Dvce.
  • Persona che entra in codice rosso con un tubo di scappamento conficcato nell’addome e tutti COS’È QUESTO TRATTAMENTO DI FAVORE?!

Però è il governo cattivo di finta-sinistra che gioca a monopoli sulla pelle della gente.

All’ultimo caso ho avuto il piacere di assistere, barella con paziente sanguinante che passava (giustamente) davanti a tutti, gente incazzata con infermieri che spiegavano pazientemente come emorragie e attese non siano una buona combo.

Forse sarebbe più chiaro spiegarla come “il codice assegnato al pronto soccorso è dello stesso colore di cui diventa il lenzuolino che ti mettiamo addosso”

(va detto che alcuni medici curanti hanno come approccio “aspettiamo qualche giorno e vediamo” anche in caso di cancrena evidente)

Il dottore scrive per l’anziana paziente la richiesta di asportazione per un epitelioma.

La paziente ritorna due giorni dopo, completamente fuori di sè dall’orrore e dalla rabbia, strillando che “a quegli stronzi della mutua non gli è possibile fissarmi l’intervento prima di tre mesi!!! TRE MESI MINIMO!! E io intanto muoio!!”

Il dottore sospira e conforta la paziente: “Se le fissano l’intervento senza urgenza è perché l’urgenza non c’è, e vuol dire che lei può tranquillamente aspettare minimo tre mesi senza che le succeda niente.”

La faccia della paziente, che non le era nemmeno sfiorato il pensiero.






spaam:

solodascavare:

Quello a sinistra è rilassato come un irlandese a ‘na gang bang in Sierra Leone, ha capito cher Capo sta perplesso e che sta a cerca de capì se i calzini so davero coreani o se, come la volta scorsa, lo stanno a pija per culo e l’hanno comprati già fatti dai cinesi (che quelli cinesi costano de meno pure in Corea). Pasquale Han (quello dietro), in cor suo, lo vorrebbe coppinà, ma sa perfettamente che finirebbe cor culo secco nea buca dei cani come er poro zio maresciallo der capo, Kim Chun-Li

quello dietro invece, vestito de nero, sta tutto tirato, manco stesse a guardà ‘na partita della Roma de Zeman. 

spaam:

solodascavare:

Quello a sinistra è rilassato come un irlandese a ‘na gang bang in Sierra Leone, ha capito cher Capo sta perplesso e che sta a cerca de capì se i calzini so davero coreani o se, come la volta scorsa, lo stanno a pija per culo e l’hanno comprati già fatti dai cinesi (che quelli cinesi costano de meno pure in Corea). Pasquale Han (quello dietro), in cor suo, lo vorrebbe coppinà, ma sa perfettamente che finirebbe cor culo secco nea buca dei cani come er poro zio maresciallo der capo, Kim Chun-Li

quello dietro invece, vestito de nero, sta tutto tirato, manco stesse a guardà ‘na partita della Roma de Zeman. 





Star Wars The Old Republic story progression

Star Wars The Old Republic story progression


Theme by Little Town